codiceiban.it
Giovedi, 24 aprile 2014

Calcola il codice IBAN di un conto corrente

Inserisci i codici ABI e CAB e il numero del conto corrente di cui vuoi calcolare il codice IBAN. Questo servizio di calcolo del codice IBAN funziona solo per i conti correnti italiani.




--> Non ricordi i codici ABI e CAB che ti servono per l'IBAN? Trova ABI e CAB di una banca

--> Vuoi trovare la banca a cui appartengono determinati codici ABI e CAB? Trova banca da ABI e CAB

Verifica la correttezza di un codice IBAN

Inserisci un codice IBAN di cui vuoi verificare la correttezza formale. Questo servizio di controllo del codice IBAN funziona solo per i conti correnti italiani.
Il tool di verifica di un codice IBAN ne verifica la correttezza FORMALE ma non dice se il codice in oggetto esista davvero. Il codice potrebbe così essere costruito secondo i crismi dell'algoritmo ufficiale, ma non esistere.





LEGGI ANCHE: IBAN sbagliato in un bonifico, cosa fare?


Il codice IBAN

Ormai da qualche anno (esattamente a partire dallo scorso 1° gennaio 2008) è diventato obbligatorio anche per i bonifici nazionali l'utilizzo del codice IBAN (acronimo di International Bank Account Number). Il codice IBAN, standardizzato e imposto dell'ECBS (European Commettee for Banking Standards), ha così sostituito le tradizionali coordinate bancarie che andavano fornite in precedenza (coordinate ABI e CAB e numero di conto corrente). Il suo utilizzo è obbligatorio in bonifici e pagamenti, dato che in mancanza dell'IBAN non è possibile, per la banca, eseguire la transazione richiesta.

I codici IBAN, nel nostro paese, sono formati da 27 caratteri, e sono composti da:
- i due caratteri della sigla nazionale (nel caso dell'Italia "IT"),
- i due numeri di controllo,
- i 23 caratteri del codice BBAN (acronimo di Basic Bank Account Number).

La struttura del Codice IBAN

Struttura codice IBAN

Per l'utilizzo informatico il codice IBAN viene usato con caratteri contigui mentre nella versione cartacea viene spesso rappresentato a gruppi di 4 caratteri.

BBAN

Il BBAN (acronimo di Basic Bank Account Number) è in uso in Italia già dal mese di gennaio del 2003.

Il BBAN, per i conti correnti del nostro paese, é composto dai 23 caratteri seguenti:
- 1 carattere per il CIN (acronimo di Control Internal Number);
- 5 caratteri per l'ABI (il codice che caratterizza la banca);
- 5 caratteri per il CAB (il codice che caratterizza la filiale);
- 12 caratteri per il numero di conto corrente (se il numero del conto è formato da un numero di caratteri inferiori a 12 si fa precedere da alcuni zeri).

CIN

Il CIN (acronimo di Control Internal Number) è un carattere di controllo che serve a verificare la corretta trascrizione dei successivi 22 caratteri.

Codici IBAN esteri

Per paesi esteri europei la lunghezza dell'IBAN varia dai 15 caratteri della Norvegia ai 31 caratteri di Malta, passando per i 22 di Germania e i 27 di Francia. Per le transazioni verso conti di paesi al di fuori dell'Unione Europea è preferibile utilizzare anche il codice BIC (Bank Identifier Code).
Alcuni paesi fuori dell'Unione Europea, quali Svizzera, Liechtenstein, Islanda e Norvegia, si sono invece uniformati allo standard dell'IBAN.







Per info: info@codiceiban.it

DISCLAIMER: codiceiban.it, nel pieno rispetto della privacy, non tiene traccia di nessun calcolo compiuto con lo strumento di calcolo dell'IBAN.
L'algoritmo di calcolo rispecchia quello definito dagli organi competenti, tuttavia il sito NON si assume nessuna responsabilità sulla qualità e validità dei codici generati, che devono essere sempre ricontrollati in sede ufficiale prima di qualsiasi transazione bancaria.

Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari e titolari. Il loro uso è a puro scopo esplicativo e non intende violare i diritti di Copyright vigenti.